Quando muore uno famoso (cit. Zerocalcare)

In due settimane sono morti Lemmy Kilmister, David Bowie e Alan Rickman.

E, come spiega brillantemente Zerocalcare, quando muore uno famoso le persone si sentono in dovere di testimoniare ai propri contatti social di essere i più devoti fans e i massimi conoscitori dell’illustre defunto.
Questa volta, lo ammetto, non ero preparata.
Ho subìto la marea della mia bacheca Facebook, inondata di canzoni dei Motorhead da parte di pochi contatti estremamente sofferenti, sommersa dalla musica di David Bowie in modo più trasversale e oggi allagata dalle immagini di Alan Rickman nelle vesti di Severus Piton.

Non mi azzardo a stendere elogi funebri nessuno dei tre, ma condivido con voi una delle più belle scene del film Dogma, in cui Anal Rickman faceva la sua comparsa nei panni del Metatron.

“As I was saying, prior to your fire-fighting episode, I am the Metatron … Don’t tell me the name doesn’t ring a bell. You people; if there isn’t a movie about it it’s not worth knowing, is it? I am a seraphim! The highest choir of angels? You do know what an angel is, don’t you?! Tell a person you’re the Metatron and they stare at you blankly. Mention something out of a Charlton Heston movie and suddenly everybody’s a theology scholar!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...