Pensieri di consigli

Riconquistare il teatro. Rubarlo alle signore in pelliccia, ai dirigenti, alla buona borghesia. Reinventarsi pubblico. Lasciarsi essere pubblico. Trovarsi in prima fila di fronte a Giuseppe Battiston che recita poesie in dialetto udinese

Inventarsi delle tradizioni nella relazione amicale, di coppia, di gruppo. Qualcosa che sia più forte di tutti gli altri impegni e pensieri.

Organizzare gite.

Condividere la propria casa. Ospitare. Coabitare. Invitare a pranzo, cena o per un caffè. Invadere, con affetto e rispetto, le case di altri. Passare a trovare.

Prendere un argomento e approfondirlo diligentemente. Diventare i maestri che ci assegnano la ricerca scolastica e gli alunni che devono svolgerla. I tuttologi sono un’insana invenzione di questi tempi e hanno solo portato a sterili commentatori seriali. Forse vale la pena sapere un po’ meno ma sapere meglio.

Scrivere una lettera.

Rinunciare per un attimo alla propria storia e adottare quella di qualcun altro.

Amare, nonostante gli addobbi di Natale a novembre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...