per un’ora d’amore

Conosco il tocco della tua pelle al mattino, quando ci cerchiamo ciechi tra le lenzuola. Il calore che si fa vivo man mano che ti avvicini strisciando, spalla-fianco-piede-spalla.
Quando sorrido ad occhi chiusi e lascio che il primo senso a riconoscerti sia il tatto.

Conosco l’impronta della tua buonanotte, il contatto epidermico che è legame, scambio di comunicazione non verbale sulla giornata trascorsa.

Conosco la tua presa solida nella battaglia, nel furore, nell’atto di amarsi reciprocamente in ogni centimetro, millimetro, picometro.  Nella lotta alla caducità che si consuma tra i peli grigi del mio gatto.

Conosco il tocco della tua pelle in ogni nuovo incontro, in ogni nuova separazione.
Conosco la tua pelle, che ormai non è più solo tua.

 

incontrodiduemani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...