Ritorno nei Balcani

11828566_10206243978049797_7922750739029475901_n

Ci sono viaggi che sono soprattutto ritorni.
E dei ritorni hanno l’eredità emotiva ed esperienziale, la responsabilità e la necessità di essere disposti a rivedere, a rincontrare.
Un ritorno è un viaggio che ricompone la ferita dalla separazione ma al tempo stesso presuppone un percorso di maturazione delle parti.
Molti parlano di Mal d’Africa. La malattia di cui soffro io è invece il male di Bosnia, la tensione al ritorno in un luogo di splendore e lividi.

Ma i ritorni richiedono pazienza. Non sei quasi mai tu a decidere quando tornerai.
O, meglio, non è il tuo io imprenditore, organizzativo, a definirlo.
Quand’è il momento di tornare te lo dice la stessa voce interiore che ti da la sua benedizione quando fai pace con te stesso.

Forte di questo periodo di grandi benedizioni che sto attraversando, sono partita con il mio compagno alla volta dei Balcani, attraversando Zagreb, Podgarić, Jasenovac, Beograd, Srebrenica, Ilidža, Monte Igman, Mostar, Ljubljana e riportando tutto a casa.

(…continua qui…)

13 pensieri su “Ritorno nei Balcani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...