Perm-36, memoria che sfugge

Chiude Perm-36, l’unico museo russo sulla repressione politica.
Chiude per l’accusa di “estremismo”, uno dei tre fumosi capi d’imputazione con cui nella Russia contemporanea ci si libera di persone o realtà scomode.
Ekstremizm, Chuliganstvo (tradotto come “teppismo”), terrorizm.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...