50 sfumature di fai-da-te

PREAMBOLO: Non prendete sul serio questo post.

Le “50 sfumature” partono dal presupposto che ognuno di noi possieda un attico a Washington, un’azienda milionaria e una stanza enorme da poter dedicare a pratiche sessuali estreme. Proprietà impensabili per la maggior parte di noi.

Restando quindi con i piedi per terra, come può la casalinga media dedicarsi al soft bondage che tanto va di moda senza gravare sulle spese familiari?

La soluzione è semplice: l’arte del riutilizzo creativo.

Qui di seguito troverete una lista di proposte a portata di tutti.

Bondage con i laccetti dei sacchetti da congelatore
Bondage con i panni da pavimento
Bondage con catene di luganega
Sadomaso con la cintura dell’accappatoio
Sadomaso con le pattine da casa
Sadomaso con il quotidiano del giorno prima
Strofinaccio come benda per gli occhi
Bigodini come oggetto per graffiare
Calzino in bocca per non gridare
Mela in bocca per non gridare (in fondo si parlava di porcate, no?)
Batticarne come schiacciadita (del resto è comunque il suo impiego principale)
Bondage e sospensione con grembiuli annodati
Calze 70 denari come museruola
Domopak come latex
Scopino da polvere, scovolino da bottiglie o scopino da bagno al posto della piuma

Buon divertimento!

POSTILLA: Mi scuso se il preambolo di questo post vi è parso offensivo per le vostre capacità cerebrali, consideratelo un male necessario dei nostri tempi così privi di buonsenso ed ironia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...