Quello che non

L’anglofilia estrema. Quella forma virale in cui incappi quando lavori in un settore molto tecnologico in cui l’inglese è utilizzato in una maniera perlomeno opinabile.
O, più tecnicamente parlando, alla cazzo.
Frasi realmente ascoltate da me stessa medesima:

“No, guardi, siamo COMMITTATI fino a gennaio” (leggi: siamo impegnati fino a gennaio)
“Mia figlia ha lanciato il ciuccio e non avevamo quello di BACKUP” (leggi: non avevamo quello di ricambio)
“Scusa, non volevo DISRUPTARE la tua attività” (leggi: non volevo interromperti, disturbarti)
“No! Dai! Mi hai KILLATO la sessione!” (leggi: effettuando l’accesso mi hai buttato fuori dalla sessione)
“Va in ordine RANDOMICO (leggi: va a caso, non segue nessuna logica)”

Mentre nel mio ufficio si pronunciano queste frasi, da qualche parte nel mondo una maestra delle elementari si suicida ingoiando della gommapane.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...