a Jurij Petrovič Ljubimov

E’ morto Jurij Petrovič Ljubimov.
E’ morto così piano che non l’ho nemmeno sentito svuotare il respiro.

Jurij P. Ljubimov è stato uno dei più grandi registi teatrali russi nonché il fondatore del Teatro della Taganka di Mosca nel 1964.
Ha innovato il teatro del Novecento portando l’avanguardia nell’asfittica Russia brezhneviana.
Tra i titoli più famosi,  I dieci giorni che sconvolsero il mondo (1958) dal reportage di J. Reed, Gli antimondi di Visnevskij(1960), Tartufo di Molière(1969), Amleto di Shakespeare (1971), La madre di Gorkij (1976) e Il maestro e Margherita di Bulgakov (1977) .
Protagonista di molte messe in scena della Taganka è Vladimir S. Vysotskij, con cui Ljubimov stringe un sodalizio tra anime poetiche e anticonformiste.
E’ l’incontro tra due pensatori scomodi nell’epoca del conformismo e del controllo culturale.
Dopo la morte di Vysotskij (1980) la pressione del regime sulla Taganka cresce, fino a trovare come pretesto ultimo un’intervista  di Ljubimov  al Times nel 1984 (“The crosses Yuri Lyubimov bears”, articolo introvabile online) per mandare in esilio Ljubimov.
Pur rinnegato dalla patria, Ljubimov riesce ad uscire dalla solitudine forzata continuando la sua attività teatrale in Italia, Germania e Gran Bretagna.
Rientrato in Russia durante la perestrojka, riprende la direzione del teatro della Taganka e porta in scena opere come Evgenij Onegin, Boris Godunov e i Fratelli Karamazov.

Quello che trovo online non è molto, Jurij. Avrei voluto conoscerti meglio.
Avrei voluto essere qui, 4 anni fa. Ma il tempo e lo spazio sono parametri ingrati ed è andata così.
Salutami Volodja.

PS: un gran bell’articolo su Ljubimov lo trovate qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...