Stay foolish, stay folkish (Finché c’è piede c’è speranza)

Non è facile spiegare i balli popolari.
Spiegare che non è liscio, che non è una dimostrazione, che no, siorsantissimo, non è ballo country. Spiegare che se lo vedi come “una roba da sagra” e poi vai ai concerti di musica balcanica forse ti sei perso dei passaggi, che se lo snobbi perché è noioso e tradizionale non hai alba della quantità di 20enni musicisti e ballerini che muove. E forse non è possibile spiegare i balli o convincere la gente ad andare oltre i propri pregiudizi.
Però datemi una possibilità, una sola, e vi mostrerò che i vostri piedi vanno più lontani della vostra testa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...