Tarare la perfezione

La vita è un ininterrotto cambiamento climatico.
Passi anni a credere che senza la sacra triade tempoindeterminato-matrimonio-figli non si può essere davvero felici, arrivi ad un passo dall’ottenerla e mentre il piede si solleva da terra per apprestarsi alla meta, tutto crolla davanti a te.
Crolla il palco dei tuoi desideri, crolla la relazione che avrebbe portato a 2/3 della triade, crolla il sistema di corde per cui la tua forza non avrebbe mai dovuto venire meno.
Cadi e mangi terra, confusa, sorpresa, arrabbiata.
E dopo aver bestemmiato e sputato terra scopri anche la caduta è un grande tempo di grazia, che c’è un mondo dentro di te che non stavi più ascoltando e che cercava di parlarti attraverso ogni tuo tessuto.
E questo percorso di ripresa di te stessa porta a fare cose che non avresti mai pensato di fare, porta a nuovi incontri, porta a dialoghi più sinceri, porta a ricevere messaggi strani alle 5 di mattina, che dicono “Guarda che io ci sarò comunque, non cambia una virgola se sei nel marasma o quando sei più serena… Io sono qua, non scappo e su di me puoi sempre contare”.
E scoppi a piangere di gioia, di liberazione.
Di gratitudine verso questa apocalisse climatica che è la vita.

E allora vedi che aveva ragione Vinicio, che non si è fatti per stare a soffrire ma bisogna affidarsi alla vita senza più timore, conoscere, amare e smettere milioni di volte di avere paura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...