Vita non rubina, ma mia

L’altra notte mentre uscivo fuori dalla sala, mi è passata a pochi centimetri la mia vita. Camminava col bicchiere e la barba incolta, arresa. Mi ha guardato con noia, con indifferenza. La conosco bene, è in collera con sé, si rimprovera le cose che non ha potuto fare.  Mi rimprova parole che non ho voluto dire, che mi avrebbero cambiato in meglio insieme a lei. Ho rivisto tante cose, irrealizzate, irrealizzabili.
(E’ la mia vita la scorciatoia per entrare in te e in me. Che difendo con le unghie e poi la perdo. Come un anello ai piedi non è ieri è oggi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...