prima vera

 

Ora che una buona settimana ha soffiato via l’insostenibile zucchero a velo chimico di San Valentino, posso fare un post coccolo, pitu-pitu-pà, tenerone. Perché sì, persino io a volte sento la Primavera.

***

Ti innamori di nuovo, anni dopo, e scopri che non sei più quella che si è innamorata la volta prima. Dai cose diverse, chiedi cose diverse. Sono banalità, certo, immense scoperte dell’acqua calda, eppure è come se te le dimenticassi ogni volta per la gioia che siano nuove. E ti riscopri, a partire da un sentimento su cui pensavi qualcuno avesse posto un veto: nevermore, nevermore. E invece. E invece i sentimenti più forti praticano un’attenta economia di autosussistenza, nel bene e nel male. Si risanano.

E di colpo te ne rendi conto, che tutti quei discorsi sull’uomo ideale erano solo cazzate in attesa che la vita facesse il suo corso.

La distanza di anni migliore, le combinazioni astrali, l’oroscopo, i km tra le due abitazioni. Erano facezie, pura estetica. Scaramanzie.

Che cosa odiosa, la vita. Vince sempre lei e con le beffe più eclatanti. Avevi un identikit completo e precisissimo dell’uomo da reperire al più presto e finisce che lo usi per fare una farfalla.

2 pensieri su “prima vera

  1. I dettagli, giusto? Focalizziamo la nostra attenzione sempre sui dettagli, per poi renderci conto che piegare la realtà al nostro volere è uno di quei superpoteri che non abbiamo.
    Felice di sapere che la realtà ti abbia tirato un pizzicotto, proponendoti qualcosa di reale che, tutto sommato, non ti dispiace.

    Bellissimo blog, mi sono permesso di aggiungere il link al mio.

    A

    • Ciao Andrea. Benvenuto. Se vedi del disordine, fingi di non notarlo. Per il resto, sentiti pure a casa.
      In effetti sì, la mia esperienza mi ha portata a concludere che fare una lista troppo rigida e dettagliata di richieste alla felicità non porta molto lontano. La realtà sa il fatto suo, sa pizzicare bene. Del resto penso sia il suo compito principale, no?
      Valentina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...