legge sulle intercettazioni

Un altro passo in avanti.
Ma verso una direzione che mi fa paura.
La Commissione Giustizia non ha trovato nulla da ridire in un decreto di legge che danneggerà gravemente lo stato dell’informazione in questo paese.
Un testo aperto alle modifiche, ufficialmente.
Ufficiosamente gli anni di carcere ai giornalisti potranno passare da 4 a 2, o anche 1. Ma non cambierà il concetto, e cioè che
L’INFORMAZIONE E’ UN PERICOLO.

Riporto alcuni dei passaggi di questo spezzone di Report.
“Gli autori di riprese o registrazioni effettuate senza il consenso dei diretti interessati rischiano fino a 4 anni di carcere se non sono giornalisti professionisti.
Circa la metà di quelli che lavorano per Report sono pubblicisti.
NON POTRANNO PIU’ ENTRARE DENTRO GLI OSPEDALI AD ESEMPIO E DOCUMENTARE COME ALCUNI MEDICI DOCUMENTANO I PAZIENTI OPPURE DENTRO I CANTIERI DOVE VENGONO VIOLATE LE NORME CHE RIGUARDANO LA SICUREZZA SUL LAVORO, RACCOGLIERE ABUSI, SOPRUSI, DOCUMENTARE EVASIONE, TRUFFE, CORRUZIONE.”

Orwell continua ad avere troppa ragione, ignorance is bliss.
For someone, at least.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...