provarci. Perplessità sulle tecniche di approccio.

 

Alleggeriamo un po’ i toni, che oggi c’è il sole ed è fine settimana. Quindi torno ad un tipo di post che da qualche tempo stavo trascurando, che chiamerò ESSERE DONNA OGGI, ovvero come sopravvivere in questo triste mondo malato senza mutarsi in donna di facili costumi o farsi crescere i baffi. Lo ammetto, mi trovo sempre più spesso testimone delle difficoltà di relazione tra uomini e donne. La base è la solita, Cara ti amo degli EELST, ma mi sembra che il gioco delle parti si sia ulteriormente complicato. Mi trovo a dar ragione ai ragazzi spiazzati dagli indirettissimi comportamenti femminili come alle donne sfinite da questi uomini sempre più cervellotici e complessati. Non ho vissuto i tempi della lotta per l’emancipazione femminile, ne vedo solo la conseguenza più lampante: si confonde libertà femminile con libertà di essere troie e gli uomini sempre più raramente muovono, in questa partita di dama dell’approccio all’altro sesso. Colpa dell’emancipazione, siamo troppo aggressive, si sentono sotto pressione con tutti questi slogan sulle prestazioni, è il loro modo di lasciare spazio alla donna e di non sbattersi troppo? Non lo so, so che i consigli su come affrontare l’universo femminile si moltiplicano a dismisura. Avete mai fatto una piccola ricerca internet inserendo in un motore di ricerca “frasi da rimorchio” o qualcosa di simile? Io mi sono posta il problema qualche giorno fa, quando un tizio nel provarci ha fatto collegamenti strani tra la temperatura ghiacciata della mia mano e come vivo io le relazioni amorose. Ma come ti è venuta l’idea? Leggendo i consigli di Cioè?! Quindi mi sono trovata a chiedermi se ci sono dei guru, dei libri, dei corsi specializzati. La risposta è sì, ci sono. Del fior fiore di banalità che ne emerge ho selezionato alcune frasi particolarmente imbarazzanti per chi le dice e per chi le ascolta.

Mi indicheresti la direzione?? – Quale direzione? – Quella per il tuo cuore

(Se vuoi ti indico quella per uscire dal mio campo visivo, va bene lo stesso?)

Come ci si sente ad essere la donna più bella del locale?

(Non sono una donna.)

Quando lei se ne va: “Ma non hai dimenticato qualcosa?”- Lei: “Cosa?”; – “Me!”

(Scusa, hai ragione, puoi gettarti nell’immondizia da solo?)

Eh lo so, ci sono migliaia di uomini meravigliosi su questo mondo – ma solo tre di noi non guardano le partite di calcio in questo momento

(Posso parlare con gli altri due?)

Spero che tu capisca qualcosa della respirazione artificiale perché mi stai rubando il fiato

(Tu mi stai rubando tempo, ma mica ti chiedo qualcosa in cambio.)

Vorrei essere la causa della tua insonnia stanotte

(Ho già addestrato una zanzara per questo scopo)

Tu devi essere un interruttore della luce – Ogni volta che ti vedo mi accendi

(Tu devi essere un interruttore della pipì. Ogni volta che ti avvicini mi viene da chiudermi in bagno)


Per non parlare poi delle frasi da ” Uomo malato di machismo” che per come la vedo  io rischiano di provocare più una reazione violenta che un qualsivoglia seguito.

Il tuo vestito starebbe molto bene…sulla sedia nella mia camera da letto / Hai un sorriso bellissimo, peccato che non è l´unica cosa che porti / La sai la differenza tra parlare e fare l´amore? – No! – Ok, dai, andiamo a casa mia a parlare / Ti ho già forse visto da qualche parte? Forse non ti riconosco perché hai i vestiti addosso. / Ciao! Sono nuovo della zona e tu sei il panorama più carino che ho visto. Mi permetti di fare un tour del tuo corpo? / Mi spiace, ma sono un po’ a corto di contanti: non ti spiace se prendiamo lo stesso taxi per andare a casa tua? / Allora, che fai nella vita, oltre ad eccitare gli uomini e renderli pazzi di desiderio?

Magari ragiono in una maniera strana io, ma queste frasi mi sembrano più adatte ad indisporre una donna che a conquistarla. Poi ci sono anche le frasi tratte dal diario delle medie e riciclate, che potrebbero funzionare solo con una fan di Hello Kitty. Avrai le gambe stanche, visto che hai attraversato la mia mente tutta la notte. / (guardando l’etichetta del suo vestito) Volevo vedere se eri stata fatta in paradiso. / Tuo padre era per caso un ladro? Perché qualcuno ha rubato le stelle dal cielo e le ha messe nei tuoi occhi. / Con le mani sulle sue scapole: Oh, ma queste sono scapole, pensavo che fossero delle ali / Se non si fossero incontrati i tuoi genitori sarei l´uomo più triste del mondo.

Io so di non fare testo, sono sicura che ci siano casi in cui queste frasi funzionano. E  non sono la persona più adeguata a parlare di uomini, la mia esperienza lo prova a sufficienza. Ma dico questo, a chi non fa piacere (uomo o donna che sia) che qualcosa sia stato pensato PER TE? E di fronte a questa marea di pillole premasticate l’unica cosa che penso un uomo debba fare é star tranquillo, essere naturale, dimostrarle che lei è una cosa bella. Piuttosto che mettersi in bocca parole evidentemente non proprie ha più senso tendere la mano, sorridere e dire il proprio nome. Può andare o non andare, c’è solo da farsene una ragione. Cose che valgono anche per le donne.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...