Al dievel, conosciuto soltanto ieri.

        


AL DIEVEL
Al dievel è presente in vari album: "La grande famiglia" (3’26"), "Raccolti" (3’40"), "Appunti Partigiani" (3’47"). Quella di appunti partigiani è la versione che trovate qui, con il coro delle mondine di Novi di Modena. La canzone è dedicata a Germano Nicolini, "comandante Diavolo" (nomignolo attribuitogli a causa di una rocambolesca fuga), accusato e processato per un omicidio (Don Pessina) non commesso e, anzi, già confessato dai veri assassinii. Come recita la canzone dopo cinquant’anni e dieci anni di carcere è stato prosciolto e dichiarato assolutamente estraneo al fatto. Ieri l’ho sentito parlare dal palco di Materiali Resistenti (Carpi, 25/04/2010) e con oltre 10 anni di ritardo ho capito questa canzone.


AL DIEVEL*

In dla basa svein a Curès / andom a pianter di èlber.
Dop sinquant’an e des ed galera / un om l’è ste tolt dal fang.
E tòti cal pianti ch’i posen servir / a der a c’l om là al respir.
C’al posa campèr duseint an incàra, / una volta lèber dal suspet.
C’al veint e i usèe i posen purter / luntan al paroli ed la veritèe,
c’as sapia in gir che c’l om là l’è ste / un dievel sol p’r i tedèsc.

E adèsa c’a sòmm in dal dumèla / e a s’va incàra a tac a sta storia
cuntela bein ai vostr anvòo / la vicenda del Comandante Diavolo.
Un om chi an vlùu a tut i cost cundanèr, /perché l’era un esèmp per chi èter.
A gh’è ches cl’ava pèrs quel in dal cor, / ma mai dal partigian al curàg.
C’al veint e i usèe i posen purter / luntan al paroli ed la veritèe,
c’as sapia in gir che c’l om là l’è ste / un dievel sol p’r i tedèsc.


Traduzione dal dialetto modenese:


Nella bassa vicino a Correggio / andiamo a piantare degli alberi.
Dopo cinquant’anni e dieci di galera / un uomo è stato tolto dal fango.
E tutte quelle piante che possano servire / a dare a quell’uomo il respiro.
Che possa vivere ancora duecento anni / una volta libero dal sospetto.
Che il vento e gli uccelli possano portare / lontano le parole della verità,
che si sappia in giro che quell’uomo è stato / un diavolo solo per i tedeschi.

E adesso che siamo nel 2000 /  e si torna ancora su questa storia
raccontatela bene ai vostri nipoti / la vicenda del comandante Diavolo.
un uomo che hanno voluto condannare a tutti i costi  / perché era un esempio per tutti gli altri
Può darsi che abbia perso qualcosa nel cuore / ma mai del partigiano il coraggio.
Che il vento e gli uccelli possano portare / lontano le parole della verità,
che si sappia in giro che quell’uomo è stato/ un diavolo solo per i tedeschi.



* grazie ad Alberto Cornia per la traduzione, ci avrei impiegato una vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...