alla sorella


 Il senso che ho voluto dare a questo blog – senso che comprendo solamente ora–  non è quello di un diario, in cui riversare le mie esperienze e la mia vita di 24enne, è più quello di un "concentrato di passioni". Preferisco raccontare le cose per cui sono disposta a "perdere del tempo" che raccontarmi come in un annuncio matrimoniale.

Ne viene fuori un blog meno intimo di altri, sicuramente, ma in cui faccio volentieri degli strappi alla regola.

Come oggi, in cui ne approfitto per dire "grazie" a mia sorella e ricopiare qui una piccola cosa che ho scritto per lei.

 

 

 

 

 

Elettroni

 

Solo verso un ologramma
posso tendere le braccia
e la lontananza allieva
urla di rimorsi
e memorie sfuocate

Schegge impazzite di un unico atomo
che agli antipodi si anelano,
sorelle e membra
dello stesso amore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...