vorrei avvicinarmi alla letteratura russa… ma se mi morde?

Guardi i 4 tomi di Guerra e Pace e dici "Io non ci riuscirò mai?".
 
Quello che si interpone tra te e il buon Lev Nikolaevič si chiama pregiudizio. Te lo provo.
Ti impaurisce il numero di pagine?

              I libri di Faletti, i fantasy di Paolini, il Signore degli Anelli allora? Come la mettiamo? E saranno quelle 600 pagine almeno…
 Credi che nei romanzi russi non succeda nulla?
             In Guerra e Pace il principe Andrej lo perdi di vista almeno 3 volte.
I romanzi russi sono pesanti e lenti?
            Ridillo dopo aver letto "Il maestro e Margherita" se ne hai il coraggio!

 
Se sei un po’ pigro e impaurito c’è un modo "Take it easy" di avvicinarsi alla letteratura russa.
Qui sotto trovi una lista di qualche titolo da cui partire, testi che si aggirano sul centinaio di pagine ma che già ti permettono di affrontare qualcuno dei temi caldi della letteratura russa.


PUŠKIN, A.S., La donna di picche;
Questo libro vola via in pochissimo tempo, un paio d’ore e hai già messo il tuo primo passo nel tema del gioco, del sogno e del destino.

GOGOL’, N.V.; I racconti di Pietroburgo;
Fondamentale e veloce. Da questi pochi racconti si può già capire il ruolo di "città-miraggio" che  San Pietroburgo gioca nell’immaginario russo. 

DOSTOEVSKIJ, F.M., Il sosia; L’idiota;

Altre 2/3 ore e sei già più competente nei grandi temi di Dostojevskij: l’innocenza, la purezza, lo sdoppiamento dell’animo umano.
 
TOLSTOJ, L.N., La sonata a Kreutzer; 
Poesia. Non saprei cos’altro dire.

ČECHOV, A.P., Una scelta di racconti;
Ne "Una scelta di racconti" hai anche il vantaggio di poter saltare qualcosa!
 
BULGAKOV, M.B. Cuore di cane
Una splendida presa in giro del sistema sovietico visto con l’occhio di un cane. Scivola via che è un piacere, scritto con acume e apparente leggerezza.

ZOščENKO, M.M.  Racconti sentimentali, Novelle moscovite

Più difficile da trovare dei precedenti, ma se lo trovi hai a che fare con un autore poco letto ma di grande impatto e incredibile ironia. Il mio racconto preferito è "La capra"

Buon inizio!
Questa voce è stata pubblicata in Libri. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...