In bocca

“Io non so cosa mi era successo, ero contento, era il giorno che avevo firmato un contratto di soldi molti ma sudati si vede l’euforia sai cosa avevo fatto? Ero andato in rete a vedere i commenti su di me che eran dei mesi che non lo facevo io non devo, andare in rete a vedere i commenti su di me, se no poi dopo devo fare poi un’altra cosa che tolga dalla bocca il sapore dei commenti su di me della rete e allora avevo pensato di chiamare Francesca, non che avessi molto da dirle, solo volevo togliere di bocca il sapore e allora chiamo Francesca e trac, minestrone”

(“Siam poi gente delicata”, Paolo Nori)